Condividi su:

professioni_sanitarie_riabilitative

Nell’ambito delle professioni sanitarie alcune vengono definite riabilitative in quanto svolgono attività assistenziale, educativa e preventiva in risposta a problemi di salute della popolazione in età pediatrica, adulta e geriatrica.

Quali sono le professioni sanitarie riabilitative

Fisioterapista

È una delle professioni sanitarie più ambite. Il fisioterapista aiuta in genere persone che presentano difficoltà nelle funzioni motorie, psicomotorie e neurologiche attraverso azioni mirate alla cura e alla riabilitazione.

Logopedista

Potrebbe essere definito come un “professionista della parola”. Infatti il logopedista si occupa dell’educazione e della rieducazione alla parola: i suoi pazienti possono essere sia bambini che adulti.

Ortottista

Lavora in maniera specifica nel campo oftalmologico e si occupa di valutazione, prevenzione e riabilitazione dei disturbi sia motori che sensoriali legati alla visione.

Podologo

Si occupa degli stati dolorosi del piede, dall’età pediatrica a quella geriatrica. Tra le sue competenze rientra la cura di deformazioni, dismorfismi, malformazioni, ipercheratosi, relativamente ai piedi e alle dita.

Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva

Gli ambiti di intervento di questa figura professionale sono la riabilitazione, la prevenzione e la cura delle malattie neuropsichiatriche infantili.

Tecnico della riabilitazione psichiatrica

Le finalità della riabilitazione psichiatrica sono aiutare le persone con disabilità psichiatriche ad avere successo ed essere soddisfatte nell’ambiente in cui vivono quotidianamente.

Terapista occupazionale

Anche definita “ergoterapia”, la terapia occupazionale si concentra sulla capacità di agire delle persone, migliorando così la salute e la qualità della vita.

Educatore professionale

È un operatore sociale e sanitario che attua progetti educativi e riabilitativi finalizzati allo sviluppo equilibrato della personalità, con obiettivi educativo-relazionali e di recupero della vita quotidiana.

Prepararsi alla prova

Queste le diverse professioni sanitarie riabilitative. Per esercitarle bisogna essere in possesso della relativa laurea, e si tratta sempre di corsi di laurea a numero chiuso, quindi con un test di accesso da superare. Per prepararsi a tale test si può studiare su libri per il test delle professioni sanitarie, e poi ricorrere a una piattaforma e-learning per il test di professioni sanitarie per verificare il livello di preparazione raggiunto. Oppure iscriversi ai corsi di preparazione ai test delle professioni sanitarie presenti in tutta Italia.

Condividi su: