Condividi su:

materie test economia

È un corso di laurea che ha tanti sbocchi lavorativi in diversi settori e anche per questo è tra i più ambiti dai neodiplomati. Si tratta, nella quasi totalità dei casi, di un corso di laurea a numero chiuso, quindi con un test di accesso da superare. Per affrontare la prova, come prima cosa bisogna sapere quali sono le materie del test di Economia.

Gli argomenti del test di Economia

Gli argomenti su cui verte il test di ammissione a Economia solitamente sono:

  • logica e comprensione verbale;
  • attitudine logico-matematica;
  • logica numerica e spaziale;
  • matematica;
  • capacità di ragionamento;
  • conoscenza e comprensione della lingua italiana;
  • cultura generale e inglese.

Ogni università può infatti decidere quali materie far rientrare nel test di ammissione e quanti quesiti prevedere per ciascuna di esse. Sempre più di frequente, le università utilizzano il test TOLC-E del Cisia per l’ammissione ai corsi dell’area di Economia. Per maggiori informazioni, conviene consultare sempre il sito ufficiale dell’ateneo dove è attivo il corso di laurea in Economia al quale ci si vuole iscrivere.

Come prepararsi al test

Queste sono le materie da studiare per il test di Economia: sono argomenti molto diversi e molto ampi. Per prepararsi alla prova si può studiare su libri specifici per il test di Economia, volumi focalizzati sulle materie che poi saranno oggetto della prova. Oppure allenarsi sulla piattaforma e-learning per il test Economia.

I prossimi test di Economia

I test di accesso a Economia nelle università del Triveneto di Padova, Trento, Trieste, Udine e Venezia si svolgono ogni anno a inizio aprile. Ma non sono i soli. Sempre più spesso gli atenei, in particolare quelli che si avvalgono della collaborazione del CISIA, prevedono più sessioni del test, dalla primavera all’autunno. Per maggiori informazioni, consultate i siti web dei singoli atenei: troverete i bandi di concorso per i test di Economia con tutte le informazioni che vi servono.

 

Fonte immagine: pexels.com

Condividi su: