Condividi su:

come diventare infermiere

Praticare questo tipo di professione sanitaria richiede passione, dedizione, e una grande predisposizione nei confronti di chi ha più bisogno. Ogni anno sono molti gli studenti che aspirano a intraprendere tale percorso professionale. Come diventare infermiere professionista?

 

Laurea triennale

Per diventare infermiere si comincia con il conseguimento della laurea triennale in Infermieristica. Si tratta di una facoltà a numero chiuso, quindi per accedervi è necessario superare il relativo test di accesso. Conseguita la laurea, il neo-infermiere potrà esercitare la sua professione.

 

Tirocinio formativo

Una parte del monte-ore necessario per conseguire la laurea triennale sarà occupata dal tirocinio formativo, che permetterà al futuro infermiere di cominciare a fare “esperienza sul campo”. In questo modo il giovane professionista impara fin da subito a relazionarsi con persone e pazienti, a individuare le loro necessità e a rispondere prontamente alle loro esigenze.

 

Iscrizione all’Albo degli infermieri

Il secondo passaggio per diventare infermiere è rappresentato dall’iscrizione all’Albo degli infermieri presso il collegio provinciale Ipasvi (Infermieri professionali, assistenti sanitari e vigilatrici di infanzia) di appartenenza. Tale iscrizione è obbligatoria anche per i pubblici dipendenti. Per iscriversi all’Albo degli infermieri è sufficiente aver conseguito la laurea in Infermieristica, abilitante all’esercizio della professione di infermiere.

 

Specializzazione

Il percorso per diventare infermiere può proseguire con una specializzazione. Il titolo specialistico permette al professionista di ricoprire ruoli più professionalizzanti, che possono andare dal campo della formazione a quello manageriale. I corsi di specializzazione sono diversi: il consiglio è di informarsi direttamente presso le università.

 

Ecco quindi come diventare infermiere. Una volta iscritto all’Albo, l’infermiere può esercitare la sua professione tanto da lavoratore dipendente (presso ospedali o cliniche pubbliche e private) quanto come libero professionista. Il test di accesso al corso di laurea in Infermieristica è il primo scoglio, e per superarlo occorre prepararsi al meglio per questa difficile prova.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/24995357@N03

Condividi su: