Condividi su:

test medicina cosa portare

Agosto è finito. Sono finite anche le settimane dedicate allo studio per il test di Medicina. Avete ancora a disposizione gli ultimi giorni per ripassare e approfondire ancora qualche argomento. In attesa del giorno della prova, c’è una cosa che vi suggeriamo assolutamente di fare: preparare in anticipo le cose che dovete portare con voi il giorno del test di Medicina. Vediamo quali sono.

Cosa portare con voi

Ci sono alcune cose che sicuramente vi chiederanno il giorno del test:

  • Un documento di identità valido. Può essere il passaporto o la carta di identità. Attenzione, per quanto sia anch’esso un documento di identità, in passato ci sono stati casi in cui la patente di guida non è stata accettata dalle commissioni. Informatevi prima chiamando la segreteria studenti in università e rileggendo il bando di concorso. Controllate che il vostro documento non scada a breve e, nel caso, rinnovatelo il prima possibile oppure usatene un alto.
  • La ricevuta di iscrizione al test di Universitaly.it (scaricabile accedendo alla propria area riservata). È possibile che l’università in cui sostenete il test vi chieda di stampare anche una ricevuta di avvenuta iscrizione al test sul loro sito: nel caso trovate indicazioni più precise sul bando di concorso della vostra università.
  • La ricevuta di pagamento di iscrizione al test. Si tratta dell’originale della ricevuta di pagamento (MAV, bollettino postale o carta di credito, in base alle soluzioni offerte dal vostro ateneo) che potreste dover esibire il giorno del test di Medicina. Se avete pagato con carta di credito, è possibile che non sia necessario esibire la ricevuta, ma anche qui a chiarire ogni dubbio resta sempre lui: il bando di concorso della vostra università.
  • Una penna a sfera nera. Anche se non sarà la vostra fedele compagna durante la prova (la commissione ve ne consegnerà una prima dell’inizio del test che dovrete usare per compilare il modulo delle risposte), sarà una presenza rassicurante e potrà esservi utile per annotarvi degli argomenti che poi, usciti dall’aula, volete controllare sui libri.

Potete mettere questo “kit fondamentale” in una cartellina (magari insieme al Decreto ministeriale). Così, giusto per stare un po’ più tranquilli.

Vi può interessare anche

Scheda anagrafica Test di Medicina: cosa sapere assolutamente per non commettere errori

“Assegnato” o “Prenotato”? Come funziona la graduatoria del test di Medicina

Cosa non portare in aula

Potete portare con voi ma NON potete portare in aula:

  • Cellulari, calcolatrici, palmari smartphone o altra strumentazione similare. Questi oggetti vi saranno chiesti prima dell’ingresso in aula, saranno consegnati alla commissione e potrete ritirarli solo al termine del test. Attenzione anche agli orologi digitali: con l’arrivo degli smartwatch i controlli sono più serrati ed è quindi probabile che anche questo tipo di oggetti debba essere consegnato prima dell’ingresso in aula. Non rinunciate, però, ai buoni e vecchi orologi analogici: vi aiuteranno a tenere traccia del tempo che passa durante la prova.
  • Testi scolastici, appunti manoscritti e materiale di consultazione. Sappiamo bene che, anche prima di entrare in aula, utilizzate fino all’ultimo secondo per ripassare. Ricordatevi però di consegnare lo zaino con i libri e tutto ciò che vi siete portati da ripassare prima di entrare in aula. Svuotatevi bene le tasche mentre aspettate il vostro turno: liberatevi di foglietti che potrebbero restarvi involontariamente addosso e di qualsiasi cosa che potrebbe diventare motivo di squalificazione.
  • Ansia, agitazione e panico. È normale essere emozionati in un giorno così importante, ma non fatevi bloccare dalla paura di non farcela: affidatevi alla vostra preparazione e date il massimo. In bocca al lupo da tutti noi!

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/kasaa

Condividi su: