Condividi su:

facolta-alternative-medicina
Cosa fare in caso di test di Medicina non superato? Ovviamente si tratta di una eventualità che nessuno si augura, ma, visto l’alto tasso di selezione per l’accesso a Medicina, è prudente prenderla in considerazione. Qualora l’esame di ammissione fosse andato male, ma desideriate comunque studiare Medicina, non vi resta che ripeterlo l’anno successivo, e nel frattempo iscrivervi a una delle facoltà alternative a Medicina.

Facoltà alternative

Anche se il test di Medicina non è stato superato, ci sono delle facoltà alternative a cui iscriversi per poi rifare il test l’anno successivo mantenendo validi alcuni esami sostenuti nel frattempo. Queste facoltà sono:

  • Chimica e Tecnologia Farmaceutiche;
  • Biotecnologia;
  • Farmacia;
  • Scienze biologiche;
  • Professioni sanitarie.

Questi corsi di laurea e tutti gli esami che potete sostenere durante il primo anno sono descritti nel dettaglio anche nella guida “Studiare Medicina. Dove, come, quando”.

Gli esami del primo anno

In linea di massima, le facoltà sopra indicate prevedono al primo anno degli esami in comune con il primo anno del corso di laurea in Medicina. Questi esami potrebbero essere confermati qualora l’anno successivo riusciate a superare il test di accesso a Medicina. Al riguardo, però, vi invitiamo a confrontare i piani di studio e informarvi presso l’università alla quale siete iscritti: la decisione in merito al riconoscimento degli esami sostenuti in altri corsi di laurea spetta infatti alle singole università. Per sapere con precisione come comportarvi in questo frangente, dovete conoscere l’articolo 6.

Test di accesso alle facoltà alternative

In molti casi, anche l’iscrizione alle facoltà alternative a Medicina è vincolata al superamento di un test di accesso. Il suggerimento che vi diamo è, mentre vi state preparando al test di Medicina, informatevi anche su questi test alternativi in modo da iscrivervi per tempo e non precludervi la possibilità di concorrere quando sarà il momento. Al riguardo conviene tenere presente che:

  • diversamente dal test di Medicina, le prove fanno capo alle singole università;
  • le prove, solitamente, si tengono nel mese di settembre;
  • gli argomenti del test, grosso modo, sono gli stessi del test di Medicina.

Per prepararvi alle prove nel modo giusto, il consiglio è di studiare su libri pensati appositamente per questi test.

Prepararsi per il test

Se il test di Medicina non è andato bene, ma siete riusciti a iscrivervi in una delle facoltà alternative a Medicina, non vi resta che sostenere gli esami in comune, e poi cominciare a prepararvi per il test di Medicina che si terrà l’anno successivo. Al riguardo potreste studiare su libri specifici per il test di Medicina o frequentando appositi corsi, per poi mettere alla prova il livello di preparazione raggiunto ricorrendo a una piattaforma e-learning per il test di Medicina.

 

Fonte immagine: Pixabay.com/it

Condividi su: