Condividi su:

come diventare logopedista

Se siete orientati a scegliere questa professione sanitaria per il vostro futuro, prima di scegliere è importante sapere anche qual è il percorso da seguire per scoprire come diventare logopedista. In questo articolo vi spieghiamo come fare.

1. Scegliere l’università

Per diventare logopedista bisogna conseguire la relativa laurea in Logopedia. Si tratta di un corso di laurea triennale disponibile in 27 università in tutta Italia. Si tratta, nello specifico, di 26 università pubbliche a cui dovete aggiungere l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.

2. Prepararsi al test

Questo corso di laurea è a numero chiuso nazionale. Significa che ogni università che prevede questo corso di laurea seleziona i propri studenti tramite un test di ammissione che per il 2018 è previsto il 12 settembre. Le materie richieste durante il test di ammissione alle professioni sanitarie sono cultura generale, ragionamento logico, biologia, chimica, fisica, matematica, gli stessi argomenti del test di Medicina. Tra le diverse professioni sanitarie è senza dubbio una delle più gettonate. Basti pensare nel 2017 sono stati 7.242 i candidati per 720 posti disponibili (7.871  per 744 posti nel 2016 mentre nel 2015 i candidati erano 6.819 a fronte di 688 posti).

Ricordatevi, quindi, di iniziare per tempo a prepararvi al test. Come? Avete varie opzioni a vostra disposizione:

3. Iscriversi al corso

Una volta superato il test di accesso, ci si iscrive al corso di laurea in Logopedia. Come già detto è un corso di laurea triennale, alla fine del quale è prevista la discussione di una tesi. Il conseguimento della laurea vale anche come abilitazione per l’esercizio della professione.

 

Potrebbe interessarvi anche

Cosa fa il Logopedista? Tutto su questa figura professionale

Quali sono le professioni sanitarie “riabilitative”: Fisioterapista, Logopedista e tutte le altre

Il Logopedista è un medico? Ecco la risposta

Fonte immagine: aviano.af.mil

Condividi su: