Condividi su:

test medicina regno unito

Ogni anno, in Italia, sono più di 60.000 i candidati che si iscrivono al test di ammissione a Medicina-Odontoiatria. Ma oltre la Manica i numeri non sono molto diversi: si registrano infatti circa 75.000 applications annuali per gli aspiranti medici nel Regno Unito. Attenzione, però: le differenze sono tante. In questo articolo vi spieghiamo infatti in cosa consiste il test di Medicina nel Regno Unito.

Test di Medicina nel Regno Unito: i numeri

Abbiamo visto in apertura che l’ammissione a Medicina anche in UK registra un alto numero di interessati. Questi numeri vanno però interpretati con attenzione: mentre in Italia l’iscrizione al test avviene con un’unica procedura durante la quale i candidati possono indicare da una fino a tutte le preferenze su quale ateneo frequentare, nel Regno Unito gli studenti devono inviare una application per ogni ateneo a cui sono interessati: sono quindi circa 20.000 gli studenti che si iscrivono al test di Medicina o Odontoiatria, per circa 8.000 posti disponibili ogni anno.

Di questi studenti, circa un terzo sono extra-UK, ma i posti a loro riservati sono solo 220.

I test di Medicina nel Regno Unito: BMAT e UKCAT

BMAT (BioMedical Admission Test)

Il BMAT è un test di ammissione previsto nel Regno Unito per i corsi di laurea in Medicine, Veterinary Medicine, Biomedical Science and Dentistry usato anche a Oxford e Cambridge e gestito dal dipartimento Admission Test Service del Cambridge Assessment. Il BMAT si svolge a inizio novembre per l’ammissione all’anno scolastico successivo. Se quindi siete interessati a un ateneo che richiede il BMAT, per iniziare dopo la maturità, dovete sostenere il test all’inizio della quinta. È composto da 3 sezioni:

  1. Aptitude and Skills: questa sezione valuta le capacità di problem solving e comprensione del testo. Il candidato deve mostrarsi in grado di evidenziare le ragioni, le supposizioni e gli eventuali errori logici nelle argomentazioni presentate, oltre a inferire conclusioni. Inoltre è richiesta la capacità di analizzare dati. Questa sezione è composta da 35 domande domande a risposta multipla e avete 60 minuti di tempo per affrontarla.
  2. Scientific Knowledge and Applications: questa sezione è composta da 27 domande a risposta multipla di Matematica, Fisica, Chimica e Biologia a cui rispondere entro 30 minuti.
  3. Writing Task: l’ultima sezione serve a valutare l’abilità del candidato ad argomentare in forma scritta. Il candidato deve scegliere 1 tra i 4 argomenti proposti dalla prova e scrivere un saggio contenente pro, contro e opinioni sull’argomento in questione.

Le iscrizioni al BMAT aprono a settembre e si chiudono circa dopo un mese. Nell’arco sempre di un mese, dopo il test, vengono notificati i risultati.

UKCAT (United Kingdom Clinical Aptitude Test)

Il test UKCAT è un test di analisi delle attitudini personali e del ragionamento logico gestito da UKCAT Consortium (ukcat.ac.uk) e utilizzato per l’ammissione a Medicina e Odontoiatria. A differenza del BMAT non prevede domande su competenze scientifiche di base ed è attualmente previsto in 24 atenei inglesi. L’UKCAT si tiene tra luglio e ottobre e seleziona gli studenti per l’anno accademico successivo. È suddiviso in 5 sezioni:

  1. Verbal Reasoningtesta la capacità di valutare e trarre conclusioni da informazioni scritte. 44 domande in 22 minuti.
  2. Decision Makingtesta la capacità di prendere decisioni in base a dati e informazioni complesse. 29 domande in 32 minuti.
  3. Quantitative Reasoning: testa la capacità di valutare criticamente le informazioni fornite in forma numerica. 36 domande in 25 minuti.
  4. Abstract Reasoningtesta la capacità di usare il ragionamento convergente e divergente per trarre relazioni dalle informazioni. 55 domande in 14 minuti.
  5. Situational Judgementtesta la capacità di reagire a situazioni reali con il comportamento più appropriato. 69 domande in 27 minuti.

L’iscrizione al test UKCAT può essere svolta tra maggio e settembre dell’anno che precede l’auspicato ingresso in università. Al termine del test ciascun candidato conosce subito il proprio punteggio e non è prevista penalità in caso di errore.

Colloquio personale e UCAS

Alcune università richiedono anche un colloquio al fine di entrare direttamente in contatto con il candidato prima dell’inizio delle lezioni. In questo caso maggiori informazioni possono essere raccolte sul sito web dell’Università. Ricordatevi, in ogni caso, che tutti coloro che vogliono ambire a un posto in un’università inglese per i corsi in ambito medico-sanitario ma non risiedono in UK devono comunque fare domanda sul sito dell’UCAS, Universities and Colleges Admissions Service (ucas.com) e devono a aver conseguito un certificato di conoscenza della lingua inglese tra IELTS, TOEFL, CPE, CAE.

Fonte immagine: pixabay.com/it

Condividi su: