Condividi su:

veterinaria-materie

Diventare veterinario è un sogno accarezzato da molti ragazzi, come voi all’ultimo anno delle superiori. Il primo passo è quello di accedere al relativo corso di laurea, a numero chiuso in tutte le università. E quali sono le materie da studiare per superare il test di ingresso a Veterinaria?

Il test di accesso 2019 alla facoltà di Veterinaria è previsto per il giorno 4 settembre. Il Miur, con un Decreto ministeriale ha stabilito materie, modalità di svolgimento e tutte le informazioni necessarie per affrontare la prova.

Domande e materie

Per superare dovrete rispondere correttamente a 60 quesiti in un tempo massimo di 100 minuti. Per ogni domanda, dovrete scegliere quella giusta tra 5 risposte diverse.

Le materie oggetto della prova sono cultura generale, ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica, con un numero predefinito di domande:

  • cultura generale: 12 quesiti;
  • ragionamento logico: 18 quesiti;
  • biologia: 16 quesiti;
  • chimica: 16 quesiti;
  • fisica e matematica: 6 quesiti.

Come potete vedere, la maggior parte delle domande, 32 in tutto, riguarderanno chimica e biologia. Gli argomenti oggetto del test sono molto ampi: struttura e funzioni delle cellule, struttura dell’atomo, chimica dei viventi, bioenergetica, fondamenti di chimica inorganica, fondamenti di chimica organica, genetica classica, molecolare e umana.

I quesiti di ragionamento logico e di cultura generale hanno invece un duplice scopo: da un lato, testano la capacità del candidato di effettuare ragionamenti logici (partire da premesse e arrivare a delle conclusioni in maniera logica) e di usare correttamente la lingua italiana. In secondo luogo, verificano la capacità del candidato di comprendere e interpretare testi scritti di saggistica scientifica e di narrativa classica e contemporanea, testi di attualità pubblicati su quotidiani e riviste. Per il test 2019 il Ministero ha previsto un diverso mix di domande in questo ambito: quelle di cultura generale passano da 2 a 12 e quelle di logica scendono da 18 a 10. Per prepararsi sulla cultura generale, lo studio dovrà quindi dedicare spazio ad argomenti come la storia contemporanea, i mass media, l’organizzazione della vita politica ed economica nonché le diverse forme di Stato e di governo; andrà dedicata attenzione anche a quelli che il Ministero indica come “tematiche presenti nel discorso pubblico contemporaneo”.

I quesiti di fisica verteranno su misure, cinematica, dinamica, termologia, termodinamica, elettrostatica, elettrodinamica. Infine restano le domande di matematica che riguarderanno insiemi numerici, algebra, funzioni, geometria, probabilità e statistica.

Come prepararsi

Per prepararvi alla prova nel modo migliore, ecco qualche suggerimento:

Fonte immagine: Pixabay.com/it

Condividi su: