Condividi su:

 

seconda prova matematica

Se siete al quinto anno del Liceo Scientifico, questo è il posto giusto per raccogliere un po’ di informazioni sulla seconda prova di matematica prevista all’Esame di Maturità. Anche per quest’anno, infatti, il giorno dopo lo scritto di Italiano sarà proprio la volta di questo temuto compito scritto. Vediamo qual è la struttura di questa prova e quali sono i consigli da seguire per affrontare al meglio i problemi e i quesiti previsti dal Miur.

Seconda prova di matematica: in cosa consiste

La seconda prova si svolge in tutte le scuole superiori il 21 giugno 2018. Per i licei scientifici si è tratta anche quest’anno di una prova scritta di Matematica: infatti, sebbene il Miur abbia deciso due anni fa che anche Fisica avrebbe potuto essere la materia alternativa a matematica, questa materia non è ancora mai “uscita”.

Al momento dell’apertura delle buste, vi troverete di fronte a una prova composta da 10 quesiti e 2 problemi. Voi dovrete scegliere di rispondere a 5 quesiti e di risolvere 1 problema ed è su questi che sarete valutati dalla commissione.

Seconda prova matematica: quando e come

Ricordatevi che per svolgere la seconda prova avrete 6 ore a disposizione e che non sarà possibile allontanarsi dall’aula prima che sia trascorso almeno metà del tempo, cioè 3 ore. Durante la prova dovrete avere con voi solo una penna e una calcolatrice non programmabile.

Il ripasso per la seconda prova di matematica

Avete qualche settimana che vi separa dalla seconda prova di matematica. Ecco i nostri suggerimenti per prepararvi:

  • ripassate con attenzione i principali argomenti trattati quest’anno e assicuratevi di aver rivisto la teoria fino in fondo. Non si tratta di imparare a memoria, ma di fare in modo di riuscire a ricordare rapidamente tutte le formule in modo da non perdere tempo. Potete usare sia i vostri libri di scuola sia i libri specifici per la preparazione alla seconda prova di matematica.
  • Esercitatevi subito in modo da fissare rapidamente i concetti ripassati e capire se avete bisogno di un’ulteriore sfogliata al manuale di matematica.
  • Fate uno schema degli argomenti principali, vi servirà quando sarete a pochi giorni dalla seconda prova di matematica e non avrete tempo di tornare a ripassare tutto sui libri.

Leggete anche:

 

Fonte immagine: Pixabay.com/it

Condividi su: