Condividi su:

iscrizione veterinaria

Avete le idee ben chiare per quanto riguarda il vostro futuro: il veterinario è la professione che vi piacerebbe esercitare. Sapete anche che si tratta di un corso di laurea a numero chiuso, quindi con un test di accesso da superare. In questo articolo ci occupiamo di un tema non sempre chiaro a tutti: l’iscrizione a Veterinaria. Quella al test del 4 settembre 2019 e quella, successiva, al corso di laurea, nella fortunata ipotesi che il test venga superato brillantemente.

1. Iscrizione al test di ammissione a Veterinaria

L’iscrizione al test di accesso a Veterinaria può essere effettuata attraverso il portale Universitaly.it tra il 3 e il 25 luglio 2019. Per capire nel dettaglio come fare, dovete leggere il bando pubblicato sul sito della vostra università. Su questa pagina del sito di Alpha Test, trovate raccolti i bandi di Veterinaria a mano a mano che vengono divulgati dagli atenei.

Importante: per completare l’iscrizione online, dovrete versare il contributo di partecipazione al test. Per partecipare alla prova dovrete infatti presentare sia la ricevuta dell’iscrizione sia la ricevuta del pagamento di tale contributo.

2. Iscrizione al corso di laurea in Veterinaria

Il 18 settembre 2019, il CINECA (Consorzio interuniversitario per le procedure di iscrizione on line al test) pubblica il punteggio ottenuto dai candidati su Accessoprogrammato.miur.it. Il giorno 1 ottobre vengono pubblicate sul sito riservato le graduatorie nominative di ciascun corso di laurea con il punteggio ottenuto e la sede universitaria per tutti i candidati assegnati.

Sia i candidati assegnati che i candidati prenotati hanno a disposizione quattro giorni per completare l’iscrizione secondo le modalità stabilite da ciascun ateneo. Questo esempio spiega bene la differenza tra candidati assegnati e prenotati.

Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione a Veterinaria, si rimanda alla lettura del Decreto test 2019.

3. Iscrizione all’Albo dei veterinari

Uno dei passaggi per diventare veterinario è l’iscrizione al relativo Albo dei veterinari. Per iscriversi all’Albo, bisogna superare l’esame di Stato che abilita all’esercizio della professione. Per maggiori informazioni, si rimanda al sito ufficiale della Federazione nazionale ordini veterinari italiani, Fnovi.it.

Fonte immagine: Flickr.com/photos/denverjeffrey

Condividi su: