Condividi su:

esame promotore finanziario

Il promotore finanziario, recentemente rinominato “consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede” è l’unico professionista autorizzato a promuove strumenti finanziari e raccogliere la sottoscrizione di attività e di servizi di investimento al di fuori della sede della società che li vende. Per esercitare tale professione bisogna essere iscritti al relativo Albo. E l’iscrizione all’Albo è vincolata al superamento di una prova di abilitazione.

Le materie da studiare

Le materie dell’esame per diventare promotore finanziario sono:

  • nozioni di matematica finanziaria e di economia del mercato finanziario;
  • pianificazione finanziaria e finanza comportamentale;
  • diritto del mercato finanziario e degli intermediari;
  • disciplina dell’attività di promotore finanziario;
  • nozioni di diritto tributario riguardanti il mercato finanziario;
  • nozioni di diritto privato e di diritto commerciale;
  • nozioni di diritto previdenziale e assicurativo.

La prova valutativa

La prova valutativa consiste in 60 quesiti a risposta multipla ai quali bisogna rispondere in un tempo massimo di 85 minuti. Per ogni quesito vengono proposte quattro possibili risposte, di cui una sola corretta. Le domande sono così ripartite in base alle materie della prova:

  • 24 quesiti: diritto del mercato finanziario e degli intermediari e disciplina dell’attività di promotore finanziario;
  • 19 quesiti: nozioni di matematica finanziaria e di economia del mercato finanziario, pianificazione finanziaria e finanza comportamentale;
  • 5 quesiti: nozioni di diritto privato e di diritto commerciale;
  • 6 quesiti: nozioni di diritto tributario riguardanti il mercato finanziario;
  • 6 quesiti: nozioni di diritto previdenziale e assicurativo.

Sul totale dei quesiti, 40 sono da 2 punti e 20 da 1 punto.

Prepararsi all’esame

Per prepararsi all’esame di promotore finanziario il consiglio è di studiare su libri specifici per questa prova. Infatti questi volumi:

  • sono focalizzati sulle materie che poi saranno oggetto della prova;
  • permettono al candidato di esercitarsi con degli appositi test;
  • seguono costantemente gli aggiornamenti delle numerose normative del settore.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/70125105@N06

Condividi su: