Condividi su:

come diventare consulente finanziario

Per diventare consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede occorre avere i necessari requisiti di onorabilità e un titolo di studio non inferiore al diploma di scuola media superiore. Bisogna poi superare la prova abilitativa e, infine, iscriversi all’Albo dei consulenti finanziari. Ecco i quattro passaggi da seguire.

1. Avere i requisiti di onorabilità

I requisiti di onorabilità che sono richiesti a un consulente finanziario sono stabiliti dal Decreto Ministeriale 472/1998. Secondo il Decreto, non possono iscriversi all’Albo professionale coloro che:

  • risultano interdetti, inabilitati, falliti, o condannati a una pena che importa l’interdizione, anche temporanea, dai pubblici uffici. Queste sono le condizioni descritte dall’articolo 2382 del Codice Civile;
  • sono stati sottoposti a misure di prevenzione disposte dall’autorità giudiziaria (salvi gli effetti della riabilitazione);
  • sono stati condannati con sentenza irrevocabile (salvi gli effetti della riabilitazione).

Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere il testo integrale del Decreto. Considerate, infine, che la denominazione per questa professione è stata modificata nel 2016. Da allora, si è infatti passati a parlare di “consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede” anziché di “promotore finanziario”.

2. Conseguire i titoli di studio

Per aspirare a diventare consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede il candidato deve avere almeno un diploma quinquennale di scuola media superiore.

3. Superare la prova valutativa

L’ente che gestisce la selezione è l’Organismo per la tenuta dell’Albo dei consulenti finanziari. L’esame di abilitazione consiste in 60 quesiti a risposta multipla ai quali bisogna rispondere in un tempo massimo di 85 minuti. Per informazioni aggiornate su date e modalità di iscrizione alla prova, criteri di valutazione, programma d’esame potete consultare il sito ufficiale dell’Albo dei consulenti www.organismocf.it. Le materie sono molto varie; a titolo di esempio, citiamo: diritto del mercato finanziario, nozioni di matematica finanziaria e di economia del mercato finanziario, nozioni di diritto privato e di diritto commerciale.

Per prepararvi alla prova potete studiare su libri specifici per l’esame di consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede.

4. Effettuare l’iscrizione all’Albo

Superata la prova valutativa, il consulente finanziario abilitato all’offerta fuori sede deve infine iscriversi al relativo Albo. Anche in questo caso, i dettagli sulle modalità di iscrizione sono disponibili su www.organismocf.it.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/nakashi

Condividi su: