Condividi su:

cosa fare il giorno prima del test di ammissione

Le settimane di studio sono ormai alle spalle. Il grande giorno è arrivato. Anzi, è domani. Alzatevi dalla scrivania, chiudete i libri e inspirate profondamente. E adesso? Cosa fare il giorno prima del test di ammissione?

Giorno prima del test di ammissione: la tabella di marcia

  1. Verificate di avere i documenti. Vi serviranno per sostenere la prova: sul Decreto ministeriale e sui siti dei singoli atenei troverete tutte le informazioni in merito. Controllate soprattutto che il documento d’identità non sia scaduto.
  2. Controllate l’indirizzo esatto della sede della prova. Vi stupireste di sapere quanti ragazzi e ragazze lo controllano solo la mattina stessa. Andate a controllare e appuntatevelo.
  3. Decidete come raggiungere la sede della prova. Con i mezzi pubblici o con un mezzo vostro? In entrambi i casi, controllate bene il tragitto. Quanto tempo ci impiegherete per arrivare?
  4. Avete deciso di arrivare alla sede d’esame con un mezzo vostro. Allora, un consiglio: fatevi accompagnare. L’idea di guidare e di trovare parcheggio potrebbe essere causa di inutile stress.
  5. Anticipate l’ora in cui vi svegliate di solito. Cominciate a farlo qualche giorno prima. Sembra una tortura, ma il giorno della prova ne sentirete i benefici, provare per credere.
  6. Non fatevi distrarre dagli altri candidati. Social e forum diventano un marasma di commenti come “Che ansia!”, “Panico!”, “Non ce la faccio più!”. Lasciate perdere le paure degli altri.
  7. Quel che è fatto, è fatto. Studiare forsennatamente il giorno prima del test di ammissione avrà solo l’effetto diconfondervi le idee. Esercitatevi con un paio di simulazioni. Dopo di che staccate, uscite o guardate un film.
  8. Gestite l’ansia da test di ammissione. Se ne siete soggetti, il giorno prima della prova si farà sentire. Ci sono alcuni piccoli trucchi che vi aiuteranno a riacquistare un po’ di tranquillità.
  9. Non stressatevi con curiosità inutili. Del tipo: quanti saremo? Sarete tanti, e questo lo sapete fin troppo bene. Pensate soltanto a dare il massimo.
  10. Cercate di pensare ad altro. Chiudete i libri, uscite di casa e fate una passeggiata. Se siete sportivi, potreste pensare a una corsetta o a un giro in bici (ma senza esagerare).

Dopo i nostri consigli, resta l’ultima cosa da dire, la più importante: in bocca al lupo per la prova.

 

Fonte immagine: freepik.it

Condividi su: