Condividi su:

come-entrare-psicologia

Diventare psicologo è il vostro sogno e, come sicuramente saprete, il primo passo è quello di conseguire la laurea in Psicologia. Proprio per questo vi state chiedendo: come si fa a entrare a Psicologia?

Il test di accesso

Il corso di laurea in Psicologia può essere a numero chiuso o aperto, a discrezione delle singole università. Sono cioè i singoli atenei a stabilire se l’iscrizione debba o meno essere regolata dal superamento di un test di accesso. Sebbene, in alcuni casi, Psicologia sia a numero chiuso, conviene sempre consultare il sito ufficiale dell’ateneo di vostro interesse per verificare la presenza o meno del numero programmato.

Le materie da studiare

Per quanto riguarda il programma d’esame, sono le singole università a stabilire le domande, la data e le modalità con cui si svolgeranno i vari test di accesso. Andando a vedere i dettagli delle selezioni nei vari atenei, possiamo dire che, in genere, un test di accesso a Psicologia ha lo scopo di valutare:

  • capacità logiche e di ragionamento
  • livello di cultura generale
  • conoscenze scientifiche
  • capacità di comprensione di testi
  • conoscenze linguistiche e socio-economiche

Ciascuna di queste aree di studio può essere oggetto di domande diverse, variabili da sede a sede. Per fare solo un esempio: alla voce “capacità logiche e di ragionamento” possono corrispondere quesiti di ragionamento verbale (proporzioni tra parole, parole da scartare, sinonimi e contrari), ragionamento numerico (serie di numeri e di lettere), attitudine logica (sillogismo, deduzioni, condizioni sufficienti e necessarie) o, ancora, logica matematica.

I libri su cui prepararsi

Un ultimo consiglio su come entrare a Psicologia: se la teoria è importante, da sola potrebbe non bastare. Dovreste cercare di esercitarvi con costanza, rispondendo a domande della stessa difficoltà che incontrerete durante la prova ufficiale e svolgendo alcune simulazioni complete del test. Solo in questo modo vi renderete conto di come sta procedendo il vostro studio e solo in questo modo arriverete all’esame ufficiale con un grado di allenamento adeguato.

Per utilizzare al meglio il tempo che avete a disposizione e organizzare lo studio in maniera efficace, il consiglio è di studiare su libri specifici per il test di Psicologia: si tratta di volumi specializzati nelle materie che saranno oggetto della prova.

 

Fonte immagine: Pixabay.com/it

Condividi su: