Condividi su:

chimica-ctf

Scegliere la facoltà universitaria è sempre un passo molto delicato e importante. Gli aspetti da prendere in considerazione sono tanti: materie, esami, sbocchi lavorativi. Se siete indecisi tra due corsi di laurea in particolare, ovvero Chimica e CTF, ci sono delle preziose indicazioni che potete seguire.

Durata del corso e materie di studio

I due corsi di laurea si differenziano innanzitutto per la durata: Chimica infatti è un corso di laurea triennale di primo livello, mentre CTF (Chimica e Tecnologie Farmaceutiche) è un corso di laurea magistrale a ciclo unico, della durata di cinque anni. Le materie studiate nei due corsi di laurea sono accomunate dai principali esami, quali chimica, biologia, matematica, fisica o anatomia. La differenza è che, nel corso di laurea in CTF, si studiano soprattutto da materie relative alla formazione in ambito farmacologico: sono parte integrante di questo processo esami come chimica farmaceutica e tecnologia farmaceutica.

Sbocchi lavorativi per Chimica o CTF

Un laureato in Chimica può lavorare in diversi ambiti: case farmaceutiche, sviluppo in azienda, insegnamento, industria agroalimentare, tutela del patrimonio ambientale. Le sue attività comprendono analisi chimiche, sintesi organiche, progettazione, collaudo, perizie, consulenze e pareri negli ambiti industriali più disparati.

Un laureato in CTF ha prospettive occupazionali nei settori chimico-farmaceutico, tecnologico-farmaceutico, farmacologico e biotecnologico. Tra le diverse attività che può svolgere ci sono sviluppo farmaceutico, controllo di qualità dei medicinali, fabbricazione e controllo di medicinali nell’industria.

In ogni caso entrambi i corsi di Laurea registrano ottime percentuali di occupazione: stando all’ultima indagine Almalaurea a riguardo, a 5 anni dalla laurea sono occupati più dell’81% dei laureati.

Test di ingresso per Chimica o CTF

Nella quasi totalità degli atenei, tanto Chimica quanto CTF sono due corsi di laurea a numero chiuso, quindi con un test di accesso da superare. Per prepararsi alle rispettive prove è possibile studiare su libri specifici per i test di Chimica e di CTF: vi permetteranno di prepararvi in maniera approfondita sulle materie che poi saranno oggetto delle prove. In aggiunta, ci sono anche altri strumenti a disposizione degli studenti, come i corsi specifici per i test di Chimica o CTF che prevedono lezioni e ripasso su tutti gli argomenti del test. O, infine, l’appoggio a piattaforme e-learning per i test di Chimica e CTF che possono essere di aiuto per essere guidati nello studio.

Per scegliere

Siete ancora indecisi tra Chimica o CTF? Allora potreste ricorrere a un servizio di orientamento universitario: vi permetterà di scegliere il corso di laurea che fa al caso vostro e che risponde alle vostre aspettative.

 

Fonte immagine: pixabay.com/it

Condividi su: